Accadde Oggi: 16 Maggio / 218 d.C.: Eliogabalo proclamato imperatore dalla Legio III

"Le Rose di Eliogabalo", L. Alma-Tadema, 1888.
“Le Rose di Eliogabalo”, L. Alma-Tadema, 1888.

1/4) 218 d.C.: ad Emesa (attuale Homs, provincia di Siria), viene proclamato imperatore dalla Legio III Gallica il quindicenne Sestio Vario Avito Bassiano, che cambiò nome in Marco Aurelio Antonino, meglio conosciuto come Eliogabalo. Era sacerdote ereditario del culto di El-Gabal, e cercò di importarlo a Roma con il nome di Sol Invictus. La stessa Legio III Gallica si pentì presto di averlo sostenuto (soprattutto per le sue idee religiose) e nominò un nuovo imperatore, Vero, che fu fatto assassinare da Eliogabalo che poi decise di punire i suoi soldati sciogliendo la legione.


Su una barca priva di remi e di vele  disteso il corpo di Restituta. A poppa un Angelo le sorregge il capo reclinato nel gaudio del Signore. A sinistra, sull'orlo della spiaggia ricoperta di bianchi gigli, appare Lucina: si ferma estatica e ammira il prodigio. Ai lati, sullo sfondo, le linee rocciose di Monte di Vico e di Zaro; intorno tanta, tanta pace! La scritta: A div. di Domenico Castagna.

2/4) 304 d.C.: muore a Cartagine Restituta di Teniza, martire sotto la persecuzione di Diocleziano. Il culto della santa fu portato in Italia dai profughi cartaginesi in seguito alla persecuzione da parte dei Vandali di Genserico: ancora oggi è venerata a Napoli, Lacco Ameno d’Ischia, Cagliari, Palermo e in Corsica.


589
“L’Imperatore Baldovino I”, F. Edouard Picot.

3/4) 1204: a Costantinopoli viene incoronato Baldovino IX di Fiandra, primo imperatore dell’Impero Latino d’Oriente. La corona era stata dapprima offerta al doge della Repubblica di Venezia, Enrico Dandolo, principale artefice del dirottamento della IV Crociata e del saccheggio di Costantinopoli (quando l’imperatore bizantino legittimo Alessio IV non riuscì a mantenere la promessa di pagamento per aver recuperato il trono dallo zio usurpatore). Il cerimoniale seguito fu quello bizantino.

Venne il giorno dell’incoronazione; e l’imperatore Baldovino fu incoronato con gran gioia e grande onore nella chiesa di Santa Sofia, nell’anno 1204 dell’incarnazione di Gesù Cristo. Della gioia e della festa non conviene nemmeno parlare: che i baroni ne fecero quanta più poterono. E il marchese Bonifacio di Monferrato e il conte Luigi l’onorarono come loro signore. Dopo la gran gioia dell’incoronazione fu condotto con gran festa e gran processione nel ricco palazzo di Bouche-de-Lion, il più ricco che mai si sia visto.

[G.de Villehardouin, De la conquiste de Constantinople]


2000px-Armoiries_Lusignan_Chypre.svg4/4) 1417: nasce Giovanni II di Lusignano, re di Cipro. Imparentato con l’ultima casata dei re cristiani di Gerusalemme, accolse molti aristocratici bizantini dopo la caduta di Costantinopoli e favorì nell’isola la convivenza pacifica tra Franchi, Greci e Veneziani.

Antonio Palo

Laureato in 'Civiltà Antiche e Archeologia: Oriente e Occidente' presso l'Università degli Studi di Napoli 'L'Orientale'. Fondatore e amministratore del sito 'Storia Romana e Bizantina'. Co-fondatore e presidente dell'Associazione di Produzione Cinematografica 'ACT Production'.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: