Accadde Oggi: 4 Aprile

1/6) Ludi Megalenses (festività): Roma – Festività in onore della Magna Mater Cibele. Le celebrazioni, organizzate da magistrati patrizi, commemoravano l’arrivo della statua della dea, proveniente dalla Frigia, nell’anno 204 a.C. nel corso della seconda guerra punica (a protezione di Roma).

Cian Trabucchi 300x250
Cian Trabucchi 728x90

2/6) 186 d.C.: Lugdunum (Lione) – Nasce Lucio Settimio Bassiano, figlio di Lucio Settimio Severo, governatore della provincia gallica al tempo della sua nascita, divenuto poi imperatore nel 193 d.C., e della sira Giulia Domna, augusta. Settimio Bassiano diverrà imperatore, succedendo al padre, con il nome di Marco Aurelio Antonino (Caracalla), dal 211 al 217 d.C..


3/6) 197 d.C.: Roma – Viene fatta assassinare su ordine dell’imperatore Didio Giuliano) Marcia Aurelia Ceionia Demetria, liberta e concubina dell’imperatore Commodo. Marcia aveva avuto un ruolo principale nell’influenzare l’imperatore nella sua politica verso i cristiani; in seguito aveva partecipato come congiurata al suo avvelenamento. Viene uccisa con il suo marito Ecleto, che sotto Commodo era stato ciambellano della corte imperiale.


4/6) 527 d.C.: Costantinopoli – Teodora, moglie dell’imperatore d’Oriente Giustiniano, viene incoronata imperatrice. Il patriarca benedisse la corona e poi la diede a Giustiniano che la pose sul capo di sua moglie: è la prima volta (grazie alla legge modificata dallo zio dell’imperatore, Giustino) che una donna di basso rango (attrice ed ex prostituta) diventava la prima donna dell’Impero.


5/6) 636 d.C.: Siviglia – Muore Isidoro di Siviglia, vescovo della città sotto il dominio dei Visigoti. Lo ricordiamo, in campo storico, per aver scritto le opere dei Chronica Maiora e l’Historia de regibus Gothorum, Wandalorum et Suevorum, sulle vicende dei sovrani goti, vandali e svevi.


6/6) 1081 d.C.: Costantinopoli – Le truppe del generale bizantino Alessio Comneno sono attestate di fronte alla capitale e, grazie all’avidità del capo dei mercenari tedeschi di guardia ad una delle porte, Costantinopoli viene occupata dalle truppe del Comneno, le quali, per lo più composte di mercenari difficilmente governabili, si danno ad un feroce saccheggio, durato ben tre giorni. L’imperatore Niceforo III Botaniate viene costretto ad abdicare e a ritirarsi nel monastero della Peribleptos, ed Alessio I viene incoronato. Pochi giorni dopo l’influente patriarca Cosma I Gerosolimitano obbliga l’imperatore ad incoronare anche la moglie Irene.

[X]

Antonio Palo

Laureato in ‘Civiltà Antiche e Archeologia: Oriente e Occidente’ presso l’Università degli Studi di Napoli ‘L’Orientale’. Fondatore e amministratore del sito ‘Storia Romana e Bizantina’. Co-fondatore e presidente dell’Associazione di Produzione Cinematografica ‘ACT Production’.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: