Arconte Re

arconte
Lampadedromia. L’Arconte re viene rappresentato al traguardo per premiare il vincitore.

L’arconte re era uno dei nove arconti eletti annualmente ad Atene. Ereditò le funzioni religiose dell’arconte unico, si sa che sovrintendeva la celebrazione dei Misteri Eleusini, delle Panatenee, inoltre guidava le Lenee. Viene raffigurato nelle lampadedromie e sui vasi. Ad un certo punto assume anche un ruolo civile perché aveva il ruolo di presiedere ai processi, tutti gli arconti oltre ad avere un ruolo rappresentativo ad un certo punto diventano anche magistrati e l’apparato giudiziario di Atene era abbastanza complesso, infatti vi erano caste di giustizia che trattavano omicidi, giustizia civile, ecc. l’arconte re aveva quindi ruolo di fare da massimo magistrato nei processi per omicidio e trattava:

  • Cause di empietà, ossia oltraggio alle divinità.
  • Omicidi e alto tradimento

Simone Riemma

Studente del corso in Civiltà Antiche ed Archeologia: Occidente dell'Università degli Studi di Napoli - Orientale. Sono CEO e founder dei blog "STORIA ROMANA E BIZANTINA" assieme al mio collega dott. Antonio Palo e CEO e founder unico di "LUPIN THE 3RD - LA PATRIA ITALIANA". Le mie passioni: Storia ed Archeologia, Anime e Manga.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: